New York Stock Exchange
NYSE

10.32 USD -0.72%

Borsa Italiana

9.14 EUR -0.33%

Dati aggiornati con un ritardo di 15 minuti. Termini e condizioni

Firmato oggi il rinnovo del contratto di lavoro per i dipendenti CNH Industrial in Italia

​​Londra, 11 marzo 2019 

CNH Industrial ha firmato oggi con Fim-Cisl, Uilm-Uil, Fismic, Ugl metalmeccanici e AQCF-R il rinnovo del Contratto Collettivo Specifico di Lavoro (CCSL) scaduto il 31 dicembre scorso. Il contratto – in vigore per il quadriennio 2019-2022 – si applica agli oltre 17.000 dipendenti del Gruppo in Italia.​

L’accordo prevede l’aumento delle retribuzioni contrattuali del 2% per ciascun anno di applicazione e il miglioramento del sistema premiale (bonus) legato agli obiettivi di efficienza correlati al WCM, valorizzando ulteriormente il contributo e il coinvolgimento dei lavoratori. ​

Un altro punto rilevante dell’accordo è il miglioramento del sistema di Welfare aziendale, con un innalzamento della contribuzione a carico dell’Azienda, per la previdenza complementare nel 2019 e per tutti i piani di assistenza sanitaria integrativa nel 2020.

Con l’accordo, si è anche concordata una modifica dell’inquadramento, volta ad una sua semplificazione.

Alla luce della positiva esperienza degli anni passati, si è provveduto da un lato a potenziare il sistema di relazioni sindacali, attraverso l’ampliamento delle competenze e il miglioramento del funzionamento delle commissioni, espressione concreta del sistema partecipativo a cui le parti intendono continuare a ispirarsi; dall’altro, a rafforzare l’impegno reciproco al pieno rispetto delle regole contrattate. 

Il rinnovo del contratto, giunto al termine di una trattativa che ha contemperato e soddisfatto le esigenze di entrambe le parti, è particolarmente importante per affrontare le sfide future, che richiederanno la convergenza degli sforzi di tutti per il miglior posizionamento competitivo dell’Azienda sul mercato. ​​

  • Firmato oggi il rinnovo del contratto di lavoro per i dipendenti CNH Industrial in Italia